Skip to main content

Al Forum della Pubblica Amministrazione il Policlinico Sant'Orsola-Malpighi vince il Premio Salute 2006

Notizie dal Policlinico
16 Maggio 2006

Nell’ambito delle iniziative promosse dal Forum della Pubblica Amministrazione, svoltosi a Roma dall’8 al 12 Maggio u.s., l’Azienda Ospedaliero Universitaria di Bologna Policlinico S.Orsola-Malpighi si è aggiudicata il “Premio Salute 2006”, giunto alla settima edizione e promosso da Forum P.A., Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome con il patrocinio del Ministero della Salute.

Alla giuria del Premio, dedicato quest’anno alla sanità elettronica, sono stati sottoposti oltre 150 progetti, di cui 123 ammessi alla competizione, con 16 Regioni partecipanti.

Il Progetto “Informatizzazione delle prescrizioni terapeutiche”, candidato nella categoria “Idee e Progetti Innovativi - Realizzazioni per la Sicurezza del Paziente” è stato realizzato dall’equipe dell’Unità Operativa di Chirurgia Generale diretta dal Prof. Gilberto Poggioli in collaborazione con la ditta RIGITECH che ha prodotto il software.
Partendo dall’analisi delle modalità gestionali delle prescrizioni terapeutiche è stato realizzato il passaggio da una gestione cartacea ad una gestione informatizzata in rete delle prescrizioni per il paziente durante il ricovero ed un controllo informatizzato sulla somministrazione dei farmaci prevedendo poi una contestuale rilevazione dei consumi ai fini dell’approvvigionamento.
Gli obiettivi perseguiti dal progetto sono quelli di una gestione efficiente, efficace ed economica delle terapie farmacologiche, con una riduzione - nell’ottica della sicurezza del paziente - degli errori legati alla prescrizione, alla dispensazione ed alla somministrazione dei farmaci prescritti con una riduzione degli sprechi per una gestione puntuale degli ordini.

Questo riconoscimento ufficiale ha ribadito l’importanza nel mondo sanitario di lasciare spazio ai “ piccoli grandi Progetti “ che nati dalle singole realtà organizzative, promossi e voluti dagli stessi operatori, danno il via a processi di rinnovamento.