Skip to main content

10 Ottobre 2007 Oral Cancer Day: come prevenire i tumori della bocca

Campagne di comunicazione/informazione
9 Ottobre 2007

Domani, Mercoledì 10 Ottobre p.v. l’Associazione Nazionale Dentisti Italiani (ANDI) promuove l’Oral Cancer Day, giornata nazionale per la prevenzione dei tumori del cavo orale patrocinata dal Ministero della Salute.

A sostegno di questa campagna di prevenzione le Unità Operative di Chirurgia Orale e Maxillo-Facciale del Policlinico Sant’Orsola-Malpighi – diretta dal Prof. Claudio Marchetti - e dell’Ospedale Bellaria – diretta dal Dott. Roberto Cocchi -, insieme agli Ambulatori dell’Istituto Stomatologico Beretta - Dott. Angelo Mottola - (con sede presso l’Ospedale Maggiore), del Dipartimento di Scienze Odontostomatologiche - Prof Lucio Montebugnoli - (Via San Vitale 59) e agli studi odontoiatrici aderenti all’ANDI, metteranno a disposizione personale medico specialistico che effettuerà visite di controllo gratuite per la diagnosi di queste neoplasie. La diagnosi precoce è eseguibile tramite una visita indolore che consiste in un’ispezione di 5 minuti della mucosa orale, durante la quale si valuta se c’è la presenza o meno di lesioni sospette; nel caso siano presenti, i pazienti saranno sottoposti ad ulteriori accertamenti.

I dati di questo screening verranno raccolti e pubblicati in uno studio.

I tumori del cavo orale possono interessare gengive, lingua, tessuti molli della bocca e rappresentano in Italia circa il 6% di tutti i tumori maligni, con 13 nuovi casi ogni 100.000 abitanti per anno: ciò significa che nel nostro paese annualmente vengono colpite da questa malattia tra le 7.000 e le 8.000 persone, con un tasso di mortalità a 5 anni di oltre il 70%. Per tutti i tumori maligni della bocca, compresi quelli della gola, i fattori di rischio principali sono rappresentati dal consumo di tabacco e dall’abuso di alcool. Altre situazioni di rischio derivano da una scarsa cura dei denti e da un’igiene orale scadente, così come da protesi vecchie e malposizionate. Il carcinoma della bocca se non intercettato e trattato in tempo può condurre a morte nella metà dei casi, ma se viene fatta una diagnosi precoce delle lesioni sospette o curato nella sua fase iniziale si ottiene una guarigione completa. La prevenzione e la diagnosi precoce sono dunque fondamentali perché garantiscono uno standard di sopravvivenza dell’80% e consentono interventi mediamente poco invasivi.

L’attività dei dentisti ANDI per sensibilizzare e prevenire queste forme tumorali proseguirà per tutto il mese di Ottobre durante il mese della Prevenzione dentale, giunto alla sua 27 Edizione.