Skip to main content

Coronavirus e bambini. Pronto un reparto COVID pediatrico

Notizie dal Policlinico
24 Marzo 2020
foto_copertina.jpg

La maggior parte dei bambini che contraggono un'infezione da Covid-19 sviluppa forme molto blande paragonabili a riniti o poco più. Lo dimostra uno studio fatto in Cina su più di 2000 bambini: Marcello Lanari, direttore della Pediatria d’Urgenza del Policlinico di S. Orsola, spiega perché. Per ogni evenienza è pronto comunque al Padiglione 13-Pediatria del Policlinico un reparto COVID pediatrico.

Il Direttore della Pediatria d'Urgenza Marcello Lanari parte da uno studio cinese fatto su un campione di circa 2100 pazienti pediatrici di età inferiore ai 18 anni.
"Lo studio dimostra che il 90% dei pazienti con infezione da Covid 19 ha sviluppato forme blande assimilabili a rinite e associate a forme gastroenteriche. Spiegazioni plausibili, ma non confermate da evidenze scientifiche fanno pensare che i recettori dell'epitelio polmonare del bambino sviluppano una risposta meno aggressiva al virus, e quindi meno lesiva nei confronti della struttura stessa del polmone".

La responsabile del Pronto Soccorso pediatrico Ilaria Corsini conferma che i più recenti dati nazionali registrano 300 pazienti pediatrici infettati, senza sintomatologie gravi e importanti.

E' stato comunque attivato al Policlinico un reparto Covid pediatrico, coordinato da Virginia Lepore, con 4 posti letto, estendibili a 8, in camre isolate e personale dedicato.

Nella video intervista le indicazioni e i consigli dei professionisti.

Il servizio del Tg regionale Emilia-Romagna ore 14.00 del 24-03-2020