Skip to main content

Donne in gravidanza, un aiuto arriva dalla nuova APP "NON DA SOLA"

Notizie dal Policlinico
19 Maggio 2020
non_da_sola.jpg

La nuova applicazione promossa dalla Regione Emilia Romagna è nata per facilitare le donne nell'accesso alle informazioni e ai servizi nel percorso nascita, dalla gravidanza al parto; spiega gli esami da fare, il punto nascita più adatto alle necessità, come effettuare la donazione del cordone ombelicale, i consigli per l'allattamento.
E' scaricabile gratuitamente e disponibile sia per dispositivi Android che IOS ed è aggiornata rispetto all'emergenza coronavirus.

Nonostante l’emergenza sanitaria da Coronavirus, le donne in gravidanza che non hanno sintomi devono fare regolarmente i controlli ed esami indicati secondo gli appuntamenti stabiliti: l'assistenza al percorso nascita nei consultori e nei punti nascita è sempre garantita nel massimo rispetto delle norme di sicurezza. Per le donne con sintomi, i controlli saranno da valutare o ri-valutare, contattando telefonicamente il personale del consultorio che indicherà, in base al calendario e al tipo di controllo, le cose da fare.

In particolare l’applicazione, grazie al servizio di geolocalizzazione, permette di individuare le sedi dei consultori e dei punti nascita piω vicini, di contattarli direttamente e di visualizzare l'elenco dei servizi offerti. Inoltre, rispondendo a poche semplici domande, consente di individuare i punti nascita che meglio rispondono alle proprie esigenze e preferenze in merito ai percorsi per il travaglio, il parto o il post parto (ad esempio, “parto naturale dopo cesareo/parto in acqua”, “epidurale/agopuntura”, donazione del cordone ombelicale) e di trovare rapidamente, usando eventualmente la geolocalizzazione dell’utente, il punto nascita che risponde meglio alle proprie esigenze.

Consultabile anche la Cartella della Gravidanza della Regione Emilia-Romagna, strumento ideato e progettato per rispondere ai diversi percorsi clinici. La cartella contiene tre elementi: il diario, una guida che, trimestre dopo trimestre, illustra l’assistenza proposta in Emilia-Romagna; schede informative, ognuna dedicata a un tema specifico (stili di vita, sostegno durante il travaglio, allattamento, vaccinazioni in gravidanza) per rispondere ai dubbi e alle perplessità più comuni; infine, diritti in gravidanza, ovvero una breve guida sui diritti che tutelano la donna lavoratrice durante la gestazione.

L’app permette infine - se l’utilizzatrice ha fornito il consenso alla geolocalizzazione e all’uso del proprio numero di cellulare - di essere richiamata da un professionista del Consultorio (per le Aziende sanitarie che hanno giΰ attivato il servizio) e di fare, in caso di necessità, una chiamata di emergenza al 118, inviando contestualmente le coordinate della propria posizione.

Per scaricare la app:

     


Per informazioni: www.gravidanzanondasola.it

Video di presentazione della app