Skip to main content

E' partito il nuovo servizio di mediazione culturale

Notizie dal Policlinico
2 Novembre 2007

La nostra Azienda offre da tempo al personale la possibilità di accedere al servizio di interpretariato, quale supporto alle attività di accoglienza e assistenza di cittadini stranieri, utenti dei servizi. Le crescenti richieste da parte dei reparti e gli evidenti mutamenti all’interno delle nostra società, hanno condotto quest’anno all’attivazione di un progetto che ha per argomento proprio quello dell’Ospedale multietnico, per affrontare in modo nuovo il tema del rapporto con cittadini di altre lingue e culture: l’analisi dei dati di accesso e le esperienze condotte da altre realtà sanitarie territoriali hanno indotto, in questa prima fase, a concentrare le azioni del progetto a favore dell’area ostetrico ginecologica. Una di queste azioni, promossa dal Comitato Consultivo Misto che vi ha stanziato fondi propri, si è concretizzata nella creazione di un servizio di mediazione linguistico-culturale, in grado perciò di dare una risposta strutturata non solo alle immediate esigenze di comprensione linguistica, ma anche alle diversità di comportamenti e di interpretazione del proprio stato di salute, derivanti dalle differenti matrici culturali di provenienza dei pazienti.
Il servizio è stato attivato in data 8 ottobre 2007 e proseguirà, in forma sperimentale, fino a marzo 2008: i risultati di questo primo intervento, se positivi, consentiranno di programmare azioni di pari efficacia anche su altre aree dell’Azienda.