Skip to main content

Fascicolo sanitario elettronico: l'innovazione tecnologica al servizio dei cittadini

Notizie dal Policlinico
5 Dicembre 2017
fascicolo_sanitario_elettronico.jpg

Rinnovato, con una diversa grafica, navigazione e organizzazione, è la "carta d'identità della salute", strumento che racchiude tutta la storia clinica e sanitaria di una persona: i referti delle visite specialistiche, le lettere di dimissione dall'ospedale, i verbali di Pronto soccorso, le prescrizioni farmaceutiche, le immagini radiografiche, i certificati vaccinali. E permette di accedere on line a tanti servizi, come il cambio del medico di famiglia, il pagamento, ma anche la prenotazione, lo spostamento e la disdetta di una visita o di un esame.

La Regione Emilia - Romagna, attraverso una campagna di informazione ad hoc "Fascicolo sanitario elettronico. Serve a tutti!", vuole promuoverne l'uso e i vantaggi: è facoltativo e gratuito; può essere accessibile in qualsiasi momento con un semplice clic da computer, tablet o smartphone da tutte le persone maggiorenni e iscritte al servizio sanitario regionale che hanno scelto un medico o un pediatra di famiglia e che hanno dato il proprio consenso formale all'inserimento dei propri dati; velocizza i processi ed evita spostamenti inutili; è sicuro e i documenti che contiene sono protetti e riservati; si può essere delegati ad aprire o gestire il Fascicolo sanitario anche da un’altra persona, ad esempio un genitore anziano, e aprirlo per un figlio minorenne associandolo al proprio o a quello dell’altro genitore, fino al compimento dei 18 anni del bambino.

Per attivarlo è necessario rivolgersi ad uno degli sportelli dedicati dell'Azienda Usl di appartenenza (http://support.fascicolo-sanitario.it/guida/accedi-al-tuo-fse/sportelli-di-abilitazione-fse), dove un operatore abilitato verifica l’identità della persona e rilascia le credenziali, nel rispetto della privacy. Una volta attivato è possibile accedervi dal sito Internet www.fascicolo-sanitario.it, utilizzando le proprie credenziali personali.

In Emilia-Romagna sono stati attivati finora 377.389 fascicoli sanitari elettronici, con una tendenza di crescita soprattutto negli ultimi anni (erano 41mila nel 2013, 91mila nel 2014, 168mila nel 2015, 279mila nel 2016). Lo hanno attivato più donne che uomini: 201.422 contro 175.967. La fascia di età più presente è quella tra 45-59 anni (111.774 fascicoli attivati).

Per maggiori informazioni: www.fascicolo-sanitario.it