Skip to main content

Giornata Mondiale della Dermatite Atopica: sabato 19 ottobre tappa al Policlinico con visite dermatologiche gratuite su prenotazione

Campagne di comunicazione/informazione
16 Ottobre 2019
foto.png

L'iniziativa è promossa nell'ambito della campagna nazionale di sensibilizzazione sulla dermatite atopica dell’adulto “Dalla parte della tua pelle”, con la collaborazione di specialisti dermatologici che saranno a disposizione per indicare il percorso di cura più adatto.
Sabato 19 Ottobre presso l'Unità Operativa di Dermatologia del Policlinico  (Via Massarenti 5 – piano interrato Padiglione 29, stanze 21-22-23), diretta dalla Professoressa Annalisa Patrizi, chi soffre di dermatite atopica potrà sottoporsi a visite di controllo dermatologico gratuito, prenotando al numero 345 7686815, dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle ore 15,00.
“L’Unità Operativa di Dermatologia del Policlinico Sant’Orsola Malpighi di Bologna - afferma la Prof.ssa Annalisa Patrizi - tratta da oltre 20 anni malattie cutanee infiammatorie croniche ed è centro di riferimento per tali patologie nell’area metropolitana di Bologna e non solo. In particolare è un Centro di eccellenza per la gestione della dermatite atopica sia del bambino che dell’adulto e, a tale scopo, la struttura è provvista di un ambulatorio dedicato specificamente alla patologia per il bambino e per l’adulto dove vengono prescritte le terapie più attuali e vengono condotte numerose sperimentazioni cliniche con farmaci innovativi.”

La dermatite atopica è una malattia infiammatoria cronica ad interesse sistemico non contagiosa che colpisce tra il 10 e il 20% in età pediatrica e circa il 5% in età adulta; è caratterizzata da un prurito intenso e costante, forte secchezza della cute, comparsa di rossore diffuso e vescicole su diverse aree del corpo che possono variare a seconda dell’età del paziente.
La patologia in età adulta colpisce principalmente le mani e i piedi, le pieghe dei gomiti e delle ginocchia, i polsi e le caviglie, il collo, il viso e il torace. Il decorso è cronico recidivante, si alternano periodi di remissione parziale a periodi di peggioramento.
E’ una malattia sistemica, complessa e multifattoriale scatenata, oltre che dalla predisposizione genetica, da fattori ambientali come l’inquinamento, l’esposizione ad allergeni alimentari, irritanti e allergeni da contatto.La dermatite atopica si associa spesso ad altre manifestazioni come asma, rino-congiuntivite allergica, rino-sinusite con polipi nasali e allergie alimentari.


Per ulteriori informazioni:  www.dallapartedellatuapelle.it

Condividi l'iniziativa

In allegatoDimensione
Locandina tappa Bologna.pdf2.39 MB