Skip to main content

Inaugurata al S.Orsola-Malpighi la nuova sede dell'area oftalmologica.

Notizie dal Policlinico
18 Dicembre 2007
un'immagine dell'inaugurazione

E’stata inaugurata il 14 Dicembre,la Nuova Ala di Oftalmologia che ha sede presso il Padiglione n.1 – Area Palagi del Policlinico S.Orsola-Malpighi.

La Nuova struttura è stata presentata durante una Cerimonia Inaugurale cui hanno partecipato: il Rettore dell’Università di Bologna Pier Ugo Calzolari, l’Assessore alle Politiche per la Salute della Regione Emilia Romagna Giovanni Bissoni, l’ Assessore alla Sanità del Comune, Giuseppe Paruolo, il Direttore Generale Dott. Augusto Cavina, il Preside della Facoltà di Medicina e Chirurgia Prof. Sergio Stefoni, il Direttore del Dipartimento di Chirurgie specialistiche e di Anestesiologia Dott. Massimo Laus e i due Direttori delle Unità Operative di Oftalmologia Prof. Emilio Campos – a direzione universitaria -e Dott. Stefano Colombati f.f. – a direzione ospedaliera.


Durante l’incontro è stato presentato il Dott.Antonio Ciardella che, oggi Oftalmologo affermato presso l’Ospedale Universitario di Denver in Colorado, dal prossimo Gennaio 2008 assumerà l’incarico di Direttore dell’U.O. di Oftalmologia dall’1/01/2008 subentrando al facente funzioni Dott. Colombati. Dopo il taglio del nastro la benedizione dei locali è stata compiuta da parte del Vicario Episcopale Monsignor Lino Goriop.


I tempi di realizzazione della parte edilizia hanno richiesto 18 mesi e i costi sono stati di € 5.500.000= comprensivi di una donazione di 500.000= del sig. Costantino Cassinelli in memoria di Irene Stefanini Cassinelli. Le principali competenze delle due Unità Operative di Oftalmologia rigurdano : strabismo, glaucoma, chirurgia della cataratta, trapianti corneali, chirurgia vitreo-retinica, chirurgia delle vie lacrimali ed orbito-palpebrale, neuro-oftalmologia, patologie della visione oculare, ipovisione.

Ogni anno vengono svolti circa 1.000 ricoveri di degenza ordinaria, 800 ricoveri di day hospital, 3.400 interventi chirurgici, 81.500 prestazioni ambulatoriali ( di cui 33.400 visite, 10.500 di diagnostica strumentale, 2.450 laser e 2.700 fluorangiografie, 4.500 ortottica e 28.000 Pronto Soccorso) oltre a 24.000 accessi in Pronto Soccorso. Un’attività assistenziale così complessa e impegnativa da oggi potrà avvalersi di ampi spazi, arredi e dotazioni tecniche rivolte al miglioramento del comfort del paziente e soprattutto di nuove tecnologie molte delle quali all’avanguardia. Le camere di degenza sono climatizzate e ogni posto letto è dotato di schermo TV, sul quale oltre al collegamento tv che il paziente potrà effettuare, saranno visibili tutte le informazioni clinico-sanitarie che lo riguardano. Il Blocco Operatorio è dotato di tre sale operatorie: due dedicate ad interventi di chirurgia maggiore e una riservata a interventi di chirurgia minore.

Con la descrizione, peraltro molto sintetica, della Nuova Area si intende sottolineare il percorso del Policlinico S. Orsola-Malpighi che, prosegue, nel rispetto dei tempi e dei programmi, l’impegno di crescita e di sviluppo delle strutture al fine di garantire un livello assistenziale sempre al passo con il progresso scientifico e con il bisogno di salute della popolazione.