Skip to main content

La Casa dei Trapianti “raddoppia”

Notizie dal Policlinico
12 Febbraio 2018
foto_inaugurazione.jpg

È stata inaugurata la nuova ala di Tetto Amico, la struttura che accoglie gratuitamente persone in attesa di trapianto o post-trapiantate e loro parenti o accompagnatori all’interno del Policlinico, in occasione di controlli medici o periodi di attesa o di osservazione. La casa, in un’ala del primo e secondo piano del padiglione 29, ha ora 19 camere, con zone soggiorno, cucinetta attrezzata, salone con TV e biblioteca, lavanderia, un locale attrezzato con cyclette per la riabilitazione e l’ingresso/attesa con distributore di bevande calde. Tra i servizi che vengono offerti gratuitamente ci sono la pulizia delle camere, il cambio delle lenzuola settimanale e il pranzo gratuito per l’ospite e l’accompagnatore presso la mensa aziendale.

L’intervento è stato finanziato dal Policlinico di Sant’Orsola (60mila euro) e da Atcom (Associazione Nazionale Trapiantati di Cuore), che gestisce la casa in collaborazione con altre associazioni di volontariato e che ha raccolto complessivamente 150mila euro grazie al sostegno di tanti partner a partire da UniCredit, che supporta lo sviluppo della Casa Trapianti già dal 2014 attraverso il Progetto Carta Etica, realizzato dalla banca grazie a una speciale carta di credito che, senza costi aggiuntivi per il titolare, destina una percentuale di ogni spesa effettuata ad un fondo destinato a iniziative e progetti di solidarietà sociale. Alla ‘gara di solidarietà’ hanno contribuito anche la Fondazione del Monte, l’Associazione Piccoli Grandi Cuori e le stesse ditte esecutrici dei lavori (ISOM GESTIONE e per gli impianti elettrici ICEM SRL).

All’inaugurazione erano presenti il presidente di ATCOM Giacinto Forcione, il prorettore vicario dell'Università di Bologna Mirko Degli Esposti, l'assessore alla Sanità e al Welfare del Comune di Bologna Giuliano Barigazzi, l'assessore alle Politiche per la Salute della Regione Emilia-Romagna Sergio Venturi e il direttore generale del Policlinico Antonella Messori.

Nel corso del 2017 sono state 4.404 le giornate di pernottamento gratuite, la maggior parte per trapiantati di cuore (adulti e pediatrici), ma anche di fegato, rene e in generale per tutti coloro che ne hanno necessità. La maggior parte degli ospiti proviene dalle regioni meridionali del nostro Paese, ma la struttura ha aperto le porte anche a famigliari di bambini stranieri curati al Sant’Orsola, anche per interventi diversi dal trapianto.

 

Per visualizzare il servizio realizzato da TRC: https://youtu.be/cxOKdk2CqJ0