Skip to main content

Inaugurati gli Ambulatori dell'Unità Operativa di Dermatologia

Notizie dal Policlinico
24 Dicembre 2007
La Cerimonia Inaugurale nall'Aula Magna di Dermatologia

Venerdì 21 Dicembre u.s. si è svolta la presentazione e inaugurazione dei nuovi Ambulatori dell’Unità Operativa di Dermatologia diretta dal Prof. Claudio Varotti.
All’inaugurazione sono intervenuti Giuseppe Paruolo, Assessore alla Sanità del Comune di Bologna, Sergio Stefoni, Preside della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Bologna, Augusto Cavina, Direttore Generale del Policlinico, Afro Salsi, Direttore del Dipartimento di Medicina Interna, dell’Invecchiamento e Malattie Nefrologiche, Claudio Varotti, Direttore dell’Unità Operativa di Dermatologia e Letizia Antonini, Coordinatore dell’Area Infermieristica – day hospital e ambulatori.


La sede dei nuovi Ambulatori , che si estende su una superficie di mq 1290, è il Padiglione 29 - Dermatologia, Via Massarenti 1 -.
Oltre a 1 Punto accettazione con 3 postazioni lavoro, sono stati realizzati 13 Ambulatori così suddivisi:

n. 3 Ambulatori divisionali
n. 2 Ambulatori di Allergologia e di Patologia degli Annessi Cutanei
n. 1 Ambulatorio di Micologia, Parassitologia e Citodiagnostica
n. 2 Ambulatori di Dermatologia Pediatrica
n. 3 Ambulatori di Dermatologia Chirurgica e Oncologica
n. 2 Ambulatori di Fotochemioterapia

oltre a 1 Laboratorio di Dermatopatologia.

 

I costi complessivi per la realizzazione del Progetto sono stati di circa 1.700.000 €.
Nei primi 9 mesi del 2007 l’Unità Operativa di Dermatologia ha effettuato circa 50.000 prestazioni con un aumento del 24% rispetto al 2006. Il Laboratorio di Dermatopatologia ( 1 dei 3 esistenti in Italia) ogni anno compie circa 5.000 esami istologici e oltre 1000 esami di laboratorio.

L’apertura della nuova Sede Ambulatoriale rientra nel processo di riorganizzazione delle attività per l’area di dermatologia iniziata nell’agosto del 2006 che terminerà nel 2008. A questo proposito grande attenzione viene posta agli indici di soddisfazione dell’utenza e all’informazione sui percorsi assistenziali dei pazienti.