Skip to main content

IX Congresso Nazionale S.I.T.I.L.O.

Eventi
14 Novembre 2006

Nei giorni 23-25 Novembre 2006 il Royal Hotel Carlton di Bologna ospiterà il IX Congresso Nazionale della S.I.T.I.L.O., Società Italiana di Terapie Integrate Loco-Regionali in Oncologia, preceduto da un doppio Corso Istituzionale Interattivo, l’uno destinato a medici, l’altro ad infermieri e tecnici delle diverse discipline, che si terrà durante la prima giornata dell’evento.

La S.I.T.I.L.O. è una società scientifica che si propone di sviluppare e diffondere la cultura dei trattamenti loco-regionali in oncologia e la loro integrazione con gli altri tipi di trattamenti. Essa riunisce le competenze di radiologi interventisti, oncologi, chirurghi oncologi, radioterapisti, medici nucleari e di tutti gli altri specialisti coinvolti nel settore delle terapie oncologiche integrate.

Obiettivo dell’incontro è diffondere la cultura di molte ben codificate procedure integrate nel trattamento dei tumori e di far luce sui più innovativi e promettenti trattamenti di recente introduzione clinica.

Il programma include, come preludio, alcuni interventi di “basic science” e di ricerca translazionale, per poi passare in rassegna i vari settori d’impiego delle più recenti terapie loco-regionali applicate in campo oncologico.

Il Congresso è strutturato in Tavole rotonde monotematiche con autorevoli discussants di fama internazionale, che forniranno un commento critico sui diversi temi, animando il dibattito, in rappresentanza delle diverse competenze professionali che compongono l’anima multidisciplinare della S.I.T.I.L.O. (oncologi medici, chirurghi oncologi, radioterapisti, radiologi interventisti, biologi).

Le letture magistrali, che avranno luogo la seconda giornata di lavori scientifici, si focalizzeranno sulla storia dei trattamenti loco-regionali in Italia e, in modo più specifico, a Bologna. È un vanto italiano quello di aver messo a punto, negli anni sessanta, le basi razionali di alcuni di questi trattamenti con ricerche precliniche originali.

Tutte queste opzioni terapeutiche non sono alternative ad altri trattamenti ma trovano posto in un percorso di cura integrato multidisciplinare che consente di migliorare la prognosi e la qualità di vita dei pazienti oncologici.
In allegatoDimensione
programmasitilodefinitvo.pdf583.11 KB