Skip to main content

La Cardiologia Pediatrica del Policlinico scelta come centro pilota in Italia per l'utilizzo della "Melody Valve"

Notizie dal Policlinico
10 Agosto 2007

L'unità operativa di cardiologia pediatrica e dell'età evolutiva diretta dal Prof. Picchio è stata scelta, grazie agli eccellenti risultati ottenuti nella cura delle cardiopatie congenite, dal gruppo "Medtronic" come uno dei due centri pilota in Italia (insieme all'Ospedale pediatrico del Bambino Gesù di Roma) per l'utilizzo della "Melody Valve".

La "Melody Valve" è una protesi valvolare cardiaca impiantabile per via percutanea, ovvero senza dover ricorrere all’intervento chirurgico a cuore aperto. Il suo utilizzo è al momento riservato a pazienti nei quali è importante risolvere una patologia ostruttiva del cuore destro salvaguardando contemporaneamente la funzione valvolare polmonare. Questa tecnica innovativa richiede una approfondita valutazione preliminare dei candidati perchè le indicazioni per la sua applicazione sono ancora particolarmente restrittive. Si configura, però, come una vera rivoluzione nel suo campo e offre i migliori risultati in pazienti di peso maggiore ai 30 Kg, già precedentemente sottoposti ad intervento chirurgico e preferibilmente con estese calcificazioni nella zona dell'impianto.

L'unità operativa del prof. Picchio, grazie anche al sostegno della Fondazione del Monte, si unisce ai 12 centri europei finora accreditati per l'applicazione di questa tecnica che richiede una particolare formazione professionale. I dottori Andrea Donti e Roberto Formigari sono i due specialisti cardiologi che hanno partecipato al training che si è svolto presso il prestigioso ospedale Great Ormond Street Hospital for Children di Londra, e che, in collaborazione con l'equipe dell'unità operativa di cardiochirurgia pediatrica e dell'età evolutiva diretta dal Prof. Gargiulo, hanno eseguito la procedura nei 5 pazienti trattati dal mese di maggio ad oggi al policlinico S.Orsola-Malpighi.