Skip to main content

M3: Medical Malpractice e Media

9 Novembre 2012
immagine simbolica

Venerdì 9 novembre 2012, dalle 8.30 alle 17.30, presso l'Aula Magna al piano terra del Padiglione 5 - Nuove Patologie, via Massarenti 9, si terrà il Convegno "M3: Medical Malpractice e Media"

Il rischio in sanità è un problema sempre presente, che appartiene al quotidiano e riguarda tutti: gestori della sanità, operatori della salute, cittadini e pazienti.
La prevenzione del rischio e la promozione della sicurezza superano le criticità organizzative e richiedono un’elevata integrazione fra le diverse professionalità e le varie discipline: le iniziative per la promozione della sicurezza in sanità devono essere coordinate e diffuse per ottenere il miglioramento del servizio sanitario e arginare il dilagante fenomeno della medicina difensiva.

Importanti sono anche l’informazione e la comunicazione esterna: il rapporto con i media influenza grandemente l’opinione pubblica e i professionisti.
In particolare:

  • La sicurezza delle cure si basa su una “nuova” cultura, che richiede l’attuazione di strategie e obiettivi chiari, l’impegno di persone e l’impiego di risorse: come fare in un momento di crisi?
  • La sicurezza dei cittadini-pazienti è un processo dinamico,sempre in divenire e deve integrarsi con quella degli operatori: i media rivestono un ruolo nella promozione del fenomeno.
  • Bisogna gestire i casi, quando si verifica un insuccesso: i media possono favorire o grandemente ostacolare.
  • Aspetti relazionali della gestione del caso (la comunicazione con il paziente e i suoi familiari, l’informazione e i rapporticon l’opinione pubblica).

Gli obiettivi dell’iniziativa

  • Continuare la sensibilizzazione del personale sanitario sul tema della sicurezza delle cure, con risvolti positivi in senso bidirezionale, per i pazienti e per gli operatori .
  • Richiamare l’importanza dell’approccio integrato alla gestione dei rischi, incluso il rapporto con i media.
  • Acquisire consapevolezza circa il fenomeno della medicina difensiva e portarne a conoscenza operatori sanitari e cittadini, soprattutto rispetto alla sua rischiosità: quanto pesano i media.
  • Presentare lo stato di avanzamento della gestione del contenzioso e la cornice assicurativa: il ruolo dell’informazione.
  • Rafforzare l’immagine del servizio sanitario aziendale illustrando i miglioramenti significativi della qualità della assistenza.


A chi si rivolge

Operatori sanitari, giornalisti e cittadini

Per le iscrizioni, si prega di utilizzare lo specifico modulo online

In allegatoDimensione
Programma .pdf495.14 KB