Skip to main content

Navigaresicuri: i giovani e i rischi del mondo virtuale - Venerdì 15 novembre al S. Orsola

Notizie dal Policlinico
15 Novembre 2019
navigare_sicuri_foto.jpg

Per i minori che stanno subendo una forma di violenza online e non sanno come uscirne a Bologna esiste uno sportello del Pronto soccorso pediatrico dedicato al cyberbullismo e alle insidie in rete.
Il 15 novembre si farà il punto sui primi 10 mesi di attività dello sportello durante il corso Navigaresicuri: i giovani e i rischi del mondo virtuale.

Il corso è rivolto a medici,  infermieri, personale ausiliario, assistenti sociali, psicologi e si tiene dalle 15 alle 18 nell’Aula sotterraneo al Padiglione Pad 13.
Responsabile scientifico Prof. Marcello Lanari direttore della Pediatria d’Urgenza del Policlinico di S. Orsola e la Dottoressa Monia Gennari (Pediatria d’Urgenza)

Lo sportello rivolto a adolescenti, genitori e anche operatori sociali, scolastici e sanitari, si sviluppa nell’ambito del Protocollo tra gli esperti della Polizia postale e delle comunicazioni per l’Emilia-Romagna e i pediatri, gli infermieri, gli psicologi e gli assistenti sociali che lavorano negli ambulatori della Pediatria d’urgenza del ‘Gozzadini’.

Lo sportello è anche un centro di formazione e di ascolto pensato per rispondere ai bisogni di genitori, insegnanti, educatori, bambini e adolescenti è un luogo d’incontro per promuovere conoscenza e consapevolezza sugli usi del web e allo stesso tempo per individuare tempestivamente e intervenire insieme nelle situazioni a rischio.

Lo sportello è attivo il primo e il terzo mercoledì di ogni mese dalle 15 alle 17 all’interno del Pronto soccorso pediatrico del Sant’Orsola. Offrirà ai cittadini supporto nel contrastare le insidie della rete: dal cyberbullismo, all’adescamento, all’incitamento all’autolesionismo, all’anoressia o bulimia.
Per fissare un colloquio personale è necessario prenotarsi chiamando il numero 0516352611 o scrivendo per mail a poltel.bo@poliziadistato.it

Guarda la galleria fotografica dell'incontro su Facebook