Skip to main content

Quando guidi rispetta l'anziano che sarai

Campagne di comunicazione/informazione
24 Gennaio 2007

Torna a Bologna e in ventuno Comuni della provincia una campagna di sensibilizzazione per la sicurezza stradale, protagonisti Enzo Biagi, Margherita Hack, Stefano Baldini e Vito, promossa dal Policlinico Sant'Orsola Malphighi e molte istituzioni e associazioni.
"Fai correre la saggezza e rallenta quando vedi un anziano in strada" afferma il campione olimpico Stefano Baldini che del camminare ne ha fatto arte... "La strada sia maestra di vita" aggiunge Enzo Biagi. "Ascolta il pedone che è in te. Rispettare chi cammina sarà più facile" dice Margherita Hack mentre il comico Vito ci ricorda che "Non si può chiedere agli anziani di adattarsi al traffico. Sono naturalmente anziani. Chi guida non può ignorare i loro limiti". Un maratoneta, un giornalista, una scienziata, un comico: quattro personaggi diversi uniti per la campagna che ha come titolo "Quando guidi rispetta l’anziano che sarai".
L'iniziativa dà continuità all’azione di sensibilizzazione avviata nel 2005: si vuole far riflettere sui rischi che coinvolgono questi cittadini in strada e sulla necessità di rispettare le regole per limitare il più possibile i pericoli. La campagna chiede a tutti gli automobilisti di identificarsi negli anziani nella consapevolezza che tutti lo diventeranno. Gli anziani non si muovono agilmente nel traffico, spesso fanno fatica a vedere e a udire bene.
Essi inoltre non si rendono conto della capacità di accelerazione di un’automobile o di una moto, né sono in grado di affrettarsi a raggiungere il marciapiede per evitare i pericoli, o di attraversare la strada velocemente. "In strada –scrive il comico Vito- facciamo del rispetto degli altri uno stile di guida (e di vita)". L’insicurezza delle strade colpisce in modo particolare gli anziani che, non casualmente, vengono considerati tra i “soggetti deboli” più a rischio.
Nel 2005 nella sola provincia di Bologna sono stati uccisi mentre camminavano in strada, a causa di quelli che impropriamente definiamo "incidenti", 9 persone che avevano più di 60 anni e 185 sono state ferite.

La campagna "Quando guidi rispetta l’anziano che sarai" è promossa dal Policlinico Sant'Orsola Malpighi e da tante altre istituzioni e associazioni, tra cui i sindacati Spi-Cgil, Fnp-Cisl, Uil Pensionati, il Centro Antartide,il Comune, la Provincia e l'Azienda Usl di Bologna, l’Osservatorio per l’Educazione Stradale e la Sicurezza/Regione Emilia-Romagna, l’Arci, l’Ascom, l’Unione Italiana Ciechi, l'Azienda Usl di Imola e le Farmacie Comunali.