Skip to main content

Si torna a progettare il futuro per tutti i pazienti

Notizie dal Policlinico
13 Settembre 2021
foto_mici_orizzontale.jpg

Con l’avanzamento della campagna vaccinale e la minor pressione sugli ospedali da parte dei pazienti positivi al covid-19, riprende la normale attività dei Centri di Riferimento dell’IRCCS Policlinico di S. Orsola.

In particolare, oggi torna a riunirsi la rete Emiliano-Romagnola per le Malattie Infiammatorie Croniche Intestinali coordinata dal Centro di Riferimento diretto dal Prof. G. Poggioli.

I lavori, iniziati nel 2019, si erano interrotti per la necessità di tutti i centri di affrontare l’urgenza pandemica. E si riparte, ricordando anche chi, nel frattempo, ci ha precocemente lasciato: il Prof. Massimo Campieri, fondatore del centro per le Malattie Infiammatorie Croniche Intestinali del nostro Policlinico, attualmente diretto dal Prof. P. Gionchetti, e il Dott. Omero Triossi, Direttore dell’UOC di Gastroenterologia ed Endoscopica Digestiva dell’Ospedale Santa Maria delle Croci di Ravenna.

L'incontro di oggi vede riunirsi i professionisti della rete MICI per ricostituire i gruppi di lavoro che dovranno completare la redazione dei Percorsi Diagnostico-Terapeutici Regionali su Colite Ulcerosa, Malattia di Crohn e Transizione del paziente pediatrico negli ambulatori dell’adulto.

Nell'ambito dell’area di Discussione Multispecialistica, sviluppata su piattaforma multimediale, si tratteranno casi complessi. Questo strumento di “second opinion” tra specialisti è stato creato per permettere al paziente di avere una discussione multispecialistica del suo caso tra centro hub e centro spoke senza che debba spostarsi o chiedere autonomamente una seconda opinione in altro centro. Nei casi di maggiore complessità o necessità, sarà il centro hub, dopo la discussione, a farsi carico della gestione del paziente in regime ambulatoriale o di ricovero.

Verranno inoltre presentati un progetto innovativo di sviluppo del monitoraggio delle performance cliniche e un progetto di ricerca per il monitoraggio dei farmaci biotecnologici.