Skip to main content

Terza settimana Nazionale per la diagnosi e al cura dell'intestino pigro...

Campagne di comunicazione/informazione
8 Novembre 2007

Tutti coloro che soffrono di forme più o meno gravi di stipsi (in Italia circa 4 milioni di persone, di cui quasi 300.000 in Emilia Romagna) potranno recarsi, dal 12 al 16 novembre 2007, in circa 100 centri tra ospedali, cliniche e studi medici - tra i quali il Policlinico S.Orsola-Malpighi - per sottoporsi gratuitamente ad un esame specialistico. Potranno anche ritirare, sempre gratuitamente, un manuale informativo che fornirà una serie di informazioni su sintomi e cause di questo disturbo, ma soprattutto indicazioni pratiche su come affrontarlo.
La Terza Settimana Nazionale per la diagnosi e la cura dell’intestino pigro permetterà anche di ridurre le cure fai da te, spesso inutili e talvolta dannose, come l’abuso di lassativi e prodotti di erboristeria, che nel lungo periodo non curano e possono provocare importanti effetti collaterali. Il colonproctologo, infatti, potrà aiutare il cittadino ad identificare quali prodotti utilizzare, quando e come assumerli. Per questi prodotti, a completo carico del cittadino, ogni anno in Italia si spendono circa 250 milioni di Euro.
L'iniziativa è organizzata a cura della SIUCP, Società Italiana Unitaria di Colonproctologia, ha il Patrocinio del Ministero della Salute, della SIMG, Società Italiana di Medicina Generale, e di Cittadinanzattiva – Tribunale per i Diritti del Malato.
Per ulteriori informazioni è possibile visionare la locandina in allegato o visitare i siti internet www.siucp.org e www.emorroidiestipsi.com.

Si ricorda inoltre che il 24 novembre 2007, presso il Policlinico S.Orsola-Malpighi, si terrà un convegno dal titolo "Che cosa c'è di nuovo in tema di stipsi cronica funzionale-Nuove soluzioni per un vecchio problema?".

In allegatoDimensione
Locandina (pdf)614.91 KB