Skip to main content

30 maggio - Giornata nazionale del sollievo

Notizie dal Policlinico
28 Maggio 2021
sollievo

Anche il dolore si può misurare. Così si può accogliere, comprendere e curare. Perché curare per guarire è spesso possibile, prendersi cura per dare sollievo è SEMPRE possibile. Linea telefonica dedicata lunedì 31 maggio dalle 15 alle 17: 331 4024674

Questo grazie a nuovi e sempre più efficaci farmaci e terapie, ma anche attraverso una cura umana fatta di attenzione, vicinanza, sostegno.

Recenti studi hanno evidenziato come il dolore cronico possa anche essere anche una sequela del Covid-19: il 4% dei pazienti più gravi, che sono stati ricoverati, ha manifestato dolore cronico settimane o mesi dopo la risoluzione dell’infezione.

Il Policlinico mette in campo nella giornata di lunedì 31 maggio una serie di iniziative per i suoi pazienti e visitatori:

Dalle 10 alle 12 operatori di Anestesiologia e Terapia del Dolore saranno a disposizione dei cittadini per fornire consulti e chiarire dubbi sulla terapia del sollievo. Una postazione sarà allestita nell’atrio del padiglione 5. Presso la postazione, oltre alla presenza degli operatori, sarà disponibile materiale informativo sui servizi offerti per il controllo del dolore e sui diritti dei cittadini. Inoltre verrà distribuita una brochure con le indicazioni sui comportamenti alla guida quando si assumono per necessità terapeutiche farmaci con sostanze attive stupefacenti o psicotrope.

Linea telefonica dalle 15 alle 17:  attiva una linea telefonica dedicata - 331 4024674 -, con gli specialisti che saranno a disposizione per fornire informazioni sulla gestione dei pazienti con dolore cronico.

Nonostante l’emergenza sanitaria vissuta, durante la pandemia è proseguita al Sant’Orsola l’attività di gestione e sollievo dal dolore. È stata garantita sia la gestione della persona con dolore acuto postoperatorio (circa 5.000 pazienti seguiti nel 2020) che la presa in carico dei casi medici complessi, con consulenze 7 giorni su 7 (oltre 1.600 pazienti seguiti sempre nel 2020). Proseguita anche l’attività ambulatoriale per pazienti esterni, con oltre 2200 visite, e l’attività antalgica e di terapia del dolore erogata dall’Unità Operativa dedicata diretta dalla prof.ssa Maria Rita Melotti.

La lotta al dolore ha coinvolto come sempre anche l’ambito materno-infantile - area ginecologico-ostetrica e pediatrica con parto-analgesie, sedazione pediatriche per procedure diagnostiche o interventistiche anche al di fuori della sala operatoria -. In particolare, l’attività pediatrica di terapia antalgica, seguita dall’Unità Operativa di Anestesiologia e Rianimazione diretta dal dottor Fabio Caramelli, svolge costante attività di consulenza per tutta l’area pediatrica, collabora con le altre Unità Operative in un approccio multidisciplinare e multispecialistico per la creazione di piani assistenziali individuali per i piccoli pazienti con gravi cronicità prima del trasferimento a domicilio e segue e assiste tutti i bambini operati presso le sale operatorie della chirurgia pediatrica (oltre 2000 ogni anno). E' inoltre attivo un ambulatorio per i pazienti con problematiche antalgiche complesse e per il follow-up dei pazienti con domiciliazione protetta.

Video: Il Sant’Orsola per la giornata nazionale sul sollievo