Skip to main content

Cyberbullismo, Sant’Orsola e Polizia insieme per un uso sicuro della rete

Notizie dal Policlinico
5 Febbraio 2019
equipe_pediatria_santorsola_progetto_cyberbullismo.jpg

Al via lo sportello del Pronto soccorso pediatrico dedicato al cyberbullismo e alle insidie in rete. Prende avvio al Sant’Orsola, in occasione della Giornata dedicata alla promozione della Sicurezza in rete (Safer Internet Day), il nuovo centro di formazione e di ascolto pensato per rispondere ai bisogni di genitori, insegnanti, educatori, bambini e adolescenti.
Un luogo d’incontro per promuovere conoscenza e consapevolezza sugli usi del web e allo stesso tempo per individuare tempestivamente e intervenire insieme nelle situazioni a rischio.

Lo sportello sarà aperto a partire dal 6 febbraio il primo e il terzo mercoledì di ogni mese dalle 15 alle 17 all’interno del Pronto soccorso pediatrico del Sant’Orsola. Offrirà ai cittadini supporto nel contrastare le insidie della rete: dal cyberbullismo, all’adescamento, all’incitamento all’autolesionismo, all’anoressia o bulimia. Due le attività che saranno svolte.

Presso l’ambulatorio numero 13, al piano terra del padiglione 13, sarà possibile avere un colloquio personale con un’equipe composta da poliziotto, psicologo, assistente sociale e medico per avere risposta a dubbi, domande, paure su casi specifici. Per fissare un colloquio personale è necessario prenotarsi chiamando il numero 0516352611 o scrivendo per mail a poltel.bo@poliziadistato.it

Secondo un calendario che sarà diffuso sul sito del Policlinico, nell’aula di simulazione del padiglione 16 si potrà inoltre partecipare ad incontri formativi tenuti dalla Polizia di Stato affiancata da un’equipe di professionisti del Sant’Orsola dedicati al progetto.

Guarda la gallery della news su Facebook: