Skip to main content

Una memoria bella e sentita

Notizie dal Policlinico
14 Ottobre 2021
anpiok.jpg

Come ogni anno, presso l'Istituto di Anatomia Patologica del Policlinico, si è svolta la cerimonia di commemorazione con la deposizione di una corona d'alloro presso la lapide in ricordo di Carlos Collado Martinez, giovane medico che insieme ad altri due colleghi - Ferruccio Terzi e Gilberto Rimondini - furono trucidati dalle SS naziste il 10 ottobre 1944 sul territorio di Casalecchio.

Nel 1939 Martinez, a vent'anni, dalla Costarica venne in Italia per studiare all’Università di Bologna e al Sant'Orsola presso l’Istituto di Anatomia Patologica, dove si laureò con una tesi sulle neoplasie endocraniche.

Nell'ottobre del 1944 fece parte del gruppo di medici e infermieri del Sant’Orsola che si prodigava nella raccolta di farmaci e strumentazione medica per dare assistenza sanitaria ai partigiani feriti. Quando il suo insegnante universitario, il prof Businco, sostenitore della lotta di resistenza, venne arrestato, Carlos decise di unirsi alla 63a brigata partigiana Garibaldi. Morì a 25 anni, nell'ottobre del 1944, trucidato insieme ad altri due colleghi medici e a numerosi partigiani.

Per ricordare il loro sacrificio, nel 77° anniversario dell'eccidio, presenti al padiglione 18 del Policlinico il presidente A.N.P.I. della sezione di Casalecchio Federico Chiaricati, il Direttore dell'Unità Operativa di Anatomia e Istologia Patologica prof.ssa Antonietta D'Errico , l'Assessore allo Sport, Benessere e Aggregazione sociale del Comune di Casalecchio Matteo Ruggeri, e la partigiana Clara Degli Esposti.