Reparto malattie infettive
Unità operativa:
R

Dove si trova
Dove si trova
R
Contatti

Informazioni di Reparto (versione stampabile in formato .pdf)Il reparto è idoneo ad accogliere ogni tipo di patologia ad eziologia
microbica. In rapporto alla realtà epidemiologica territoriale e nazionale
nonché alla attrattività correlata a specifiche competenze ed eccellenze,
le patologie più rappresentate sono le seguenti: patologie ad eziologia microbica associate a condizione di sepsi complicanze gravi e/o opportunismi maggiori correlati all’infezione da
HIV  complicanze gravi e stadi evolutivi estremi correlati alle epatiti
infettive croniche epatiti virali acute ed altre patologie virali acute polmoniti (di comunità e correlate alle organizzazioni sanitarie) tubercolosi bacillifera, polmonare ed extra-polmonare fase medica delle endocarditi acute e sub-acute infezioni complicate di cute e tessuti molli fase medica delle infezioni osteo-articolari acute e sub acute fase medica delle complicanze infettive post-chirurgiche complicanze infettive del paziente sottoposto a trapianto di organo
solido  complicanze infettive del paziente con patologia onco-ematologica  infezioni acute e sub acute a carico del SNC fase acuta delle patologie trasmesse da artropodi patologie infettive “d’importazione” febbre di origine sconosciuta antropozoonosi diarree infettive gravi di comunità e nosocomiali patologie infettive ad elevata trasmissibilità ove non sussistano
possibilità di isolamento domiciliareReparto
piano terra
composto da:
9 camere a 2 letti 1 camera a 1 letto
Reparto primo piano
composto da:5 camere a 2 letti 3 camera a 1 lettoLe camere sono dotate di telefono risponditore, frigorifero e
videocamera di controllo a circuito chiuso non registrante.
Ogni stanza di degenza ha un bagno, il 50% dei quali è attrezzato per disabili.
14 camere con sistema di ventilazione a pressione positiva /
negativa.
Le sezioni di degenza sono suddivise in differenti aree in base
alla complessità clinica, assistenziale ed epidemiologica.
Nel Reparto piano terra vengono ricoverati pazienti con patologie
infettive che presentano quadri acuti di malattia a più elevata complessità
clinica, alto impegno diagnostico, terapeutico e di assistenza infermieristica.
Nel Reparto primo piano vengono ricoverati pazienti con quadri clinici
di media complessità che richiedono minore impegno diagnostico, terapeutico e
di assistenza infermieristica.
Presenza Personale Medico 
Dal Lunedì al Venerdì:
ore 8.30-16.00: 2-3 Medici strutturati, referenti di reparto e 3-4 Medici specializzandi
ore 16.00-20.30: Medico di turno pomeridiano e 1 Medico specializzando
Il sabato: ore 8.30-13.30: 2 Medici strutturati e 2 Medici specializzandi
ore 13.30-20.30: 1 Medico strutturato e 1 Medico specializzando Domenica e Festivi:
ore 8.30-20.30: Medico di Guardia e 1 Medico specializzando Tutti i giorni:
ore 20.30-8.30: Medico di Guardia
Ricevimento Medici Dal lunedì al venerdì dalle ore 12.00 alle ore 13.00
Alla dimissione viene rilasciata una relazione clinica  da
consegnare al Medico di Base, in cui vengono indicati eventuali successivi
controlli sia clinici che laboratoristici, specificandone il giorno, l'orario
ed il luogo. Per tutti i pazienti è previsto un controllo clinico dopo la
dimissione. Alla dimissione possono infatti registrarsi le seguenti condizioni:
Il paziente è considerato guarito dalla malattia per cui viene assegnato
ad un controllo ambulatoriale clinico presso lo specifico “ambulatorio pazienti
dimessi”;Il paziente è stabilizzato, non necessita di terapie complesse ma non è
ancora dichiarato guarito (ovvero è portatore di patologia cronica) per cui
viene avviato ad ulteriori controlli clinici, bioumorali e strumentali presso
l’ambulatorio specialistico integrato;Il paziente è stabilizzato, ma necessita di proseguimento delle terapie
e di controlli seriati per cui viene inviato presso il servizio di Day
Hospital.
Per gli
utenti che necessitano di un prolungato periodo di stabilizzazione, o non più
autosufficienti, viene attivato un percorso assistenziale presso le UU.OO. per
post acuti riabilitazione estensiva (P.A.R.E.) e le lungo degenze (Residenza
Sanitaria Assistenziale  R.S.A) presenti sul territorio di Bologna e
Provincia mediante l’utilizzo della Centrale Metropolitana Post-Acuzie (CeMPA).
Per i
pazienti che necessitino di proseguimento terapeutico assumibile a domicilio
viene consegnato il modulo per il ritiro diretto dei farmaci presso la Farmacia
ospedaliera del Policlinico (distribuzione farmaci pad. 17). Sulla
lettera di dimissione viene applicato il codice nosologico necessario per la
richiesta di copia della cartella clinica e per eventuali esami diagnostici
come prosecuzione iter. Per gli
utenti con infezione da HIV/AIDS, qualora necessaria viene attivata una
Dimissione Protetta,  l’Assistenza Domiciliare Integrata operante sul
territorio: è un servizio che garantisce il proseguo terapeutico ed
assistenziale direttamente al proprio domicilio o presso strutture accreditate.
Per
quanto riguarda la terapia antiretrovirale viene consegnato al paziente il
modulo di prescrizione di Farmaci Antiretrovirali per il ritiro presso
distribuzione farmaci pad. 1.
All’atto della dimissione a
tutti i pazienti viene consegnato un dettagliato rapporto clinico 
all’attenzione del Medico Curante con allegato modulo per il ritiro dei
farmaci presso la Farmacia interna del Policlinico per proseguire il
trattamento post - dimissione (qualora necessario).
Attività di consulenza Svolgiamo, inoltre, attività di consulenza specialistica per tutti i
reparti del Policlinico; per la Città di Bologna presso l'Ospedale Maggiore,
presso l'Ospedale Bellaria e l'Ospedale Rizzoli e abbiamo convenzioni con
diversi Ospedali e Case di Cura della Provincia di Bologna.
Attività di guardia L'attività di guardia notturna (dalle ore 20,30 alle ore 08,30) e festiva
è svolta dai medici dell'unità operativa: la notte è presente 1 Medico
strutturato, durante i festivi diurni quest'ultimo è affiancato da un Medico
specializzando.
Attività di reperibilità Forniamo un servizio di reperibilità medica per il Pronto Soccorso
dell'Ospedale Maggiore di Bologna tutti i giorni feriali dalle ore 16.00 alle
ore 08.00, nei giorni prefestivi (sabato) dalle ore 14 alle ore 8 del giorno
successivo e nei giorni festivi la copertura è per le 24 ore.

Informazioni utili 

Sedi: Padiglione 6, piano terra e primo piano. Responsabile
dell’ ambulatorio:  Dott. Giovanni Fasulo
Coordinatore
tecnico/infermieristico: Antonio Gramegna (tel 051 2143982)Equipe
medica:Dott.ssa Alessandra CascavillaDott. Nicola Dentale,Equipe
infermieristica:Felice BarlettaPatrizia Bartolini
Paolo Boldini Jolanda Burzacca
Marica Di Martino Evi Cavaliere
Monica ChiaricatiAntonietta Cipolletta Alba Di Gregorio Mariella Fiorino Alessandro Gamberini Francesco Gasparelli Iginia GualminiVincenzo Indelicato
Francesca Iovinella
Maria Lombardi
Stanislao Nacca
Eligio Pirrone
Giulia Razza
Cinzia Ruscelli
Gabriella Salvucci
Mariano Virgili
Cinzia ZenEquipe di supporto: Elvira Di Donato
Tiziana Cascioli
Sabrina Cavallini
Irene CericolaFrancesca Fanari
Manuele Mazzara
Ciro De RobertoRicoveri posti di letto e tempi di attesa: Programmazione accesso in
reparto
I pazienti afferenti al
reparto di Degenza provengono:
Da
Pronto Soccorso Generale  o dal Reparto di Medicina d'Urgenza del
Policlinico Da altri
Reparti dell'Azienda Da
altri Ospedali Dagli
Ambulatori specialistici dell'Unità Operativa (Amb. HIV, Amb. Epatologia) Dall'Ambulatorio
divisionale U.O. Dal
Day Hospital U.O. Dall'Assistenza
domiciliare
ModalitàRicovero urgente:Accedono al regime di ricovero in urgenza sia condizioni di criticità
clinica  (pazienti con infezioni gravi di peculiare complessità
gestionale) sia situazioni di criticità epidemiologica (pazienti con patologie
altamente trasmissibili).

Dal Pronto Soccorso Generale o Medicina
d'Urgenza

previa consulenza specialistica
infettivologica

Trasferimento da U.O. dell’Ospedale
Maggiore e Ospedale Bellaria

previa consulenza specialistica
infettivologica

Day Hospital o Ambulatori Ospedale
Maggiore

previa consulenza specialistica
infettivologica

Dalla Casa Circondariale di Bologna

su proposta del Medico infettivologo

Dall’Assistenza specialistica
Extra-ospedaliera

su proposta del Medico infettivologo

Ricovero programmato:
Per ricovero programmato si intende il ricovero in regime di degenza continua
che, in relazione alle condizioni cliniche del paziente o ai trattamenti cui il
paziente deve essere sottoposto, può essere programmato per un periodo
successivo al momento in cui è stata rilevata l’indicazione al ricovero stesso.
Trasferimento da altri Reparti:I trasferimenti da altri Reparti
del Policlinico o da altri Ospedali vengono disposti tramite consulenza del
Medico infettivologo o dopo valutazione clinica e logistica (disponibilità del
posto letto) da parte del Medico di Guardia o dei Medici di reparto.
Lo Specialista della U.O. è titolare del giudizio sull’appropriatezza del
ricovero, dell’assegnazione del livello di priorità clinica al singolo paziente
e della conseguente attribuzione alla classe di priorità appropriata.
La priorità di accesso alle prestazioni di ricovero programmato in
reparto si determina sulla base dei seguenti fattori:
pazienti provenienti dal
domicilio (il cui ordine di ricovero è temporale, in funzione della
programmazione diagnostico/terapeutica); pazienti provenienti da altre
strutture sanitarie il cui ordine di ricovero è soggetto ai seguenti criteri:livello di priorità clinico-epidemiologica (Score: 4 molto alto, 3 alto, 2
medio, 1 basso);ordine cronologico di iscrizione in lista (a parità di score, viene
considerato l’ordine cronologico di inserimento in lista);risorse disponibili.
In caso di aggravamento del
quadro clinico e/o della comparsa di criticità epidemiologiche del paziente il
peso (score) o livello di severità, in precedenza assegnato, può essere
modificato e registrato fino a passare ad una condizione di ricovero in
urgenza.
Tempi stimati di attesa per i ricoveri programmati

Tempi                                                               

Dal     
Domicilio                
                               

Da
altre
Strutture                   
   

attesa
per l'accesso (differenza in giorni tra la data di prenotazione ed erogazione
della prestazione)

Minimo
1 giorno

Minimo
1 giorno

Massimo
10 giorni

Massimo
3 giorni

Media
5 giorni

Media
2 giorni