Day service insufficienza renale cronica (IRC) R

Accedono al Day Service IRC i pazienti prenotati da un Medico dell’U.O. che abbiano registrato  l'esenzione per l'IRC. La prenotazione può avvenire o dopo la dimissione dalla Sezione di Degenza o da un'altra UO, oppure dopo visita ambulatoriale divisionale.
Per una patologia cronica quale l’Insufficienza renale, che è gravata dalla presenza di molte patologie co-morbide, è infatti necessario assicurare una continuità terapeutica e avere la possibilità di fornire prestazioni multi-specialistiche in maniera semplificata e supporto terapeutico per patologie di bassa intensità.
L’attività di Day Service si caratterizza per la presa in carico di questi pazienti, con una  facilitazione dei percorsi diagnostico/terapeutici e semplificazione degli accessi, in quanto  prescrizioni e prenotazioni degli esami sono a carico del personale del Day Service IRC.

Il servizio fornito:

 Il paziente arriva nel giorno precisato sulla lettera di dimissione, o sul referto della visita precedente, e viene effettuato il prelievo per gli esami ematici programmati. Se il paziente necessita anche di esami diagnostici, o consulenze, erogati da altri Servizi o U.O, terminato il prelievo, viene indirizzato al Servizio che eroga l’ulteriore prestazione programmata. La visita medica viene effettuata in un tempo differito (alcuni giorni dopo), in un a data già comunicata al paziente all'atto della prenotazione, in modo che il Medico, nel corso della visita, abbia già a disposizione il risultato degli esami ematochimici e/o degli ulteriori accertamenti.

Il Day Service IRC: effettua il controllo ambulatoriale di tutte le forme di insufficienza renale cronica, dagli stadi iniziali fino agli stadi pre-dialitici (da un VFG sec CKD-EPI di 60 ml/min), viene inoltre fornito del materiale divulgativo per dotare il paziente ed i familiari di tutte le informazioni sulla malattia renale cronica.
Il monitoraggio clinico e laboratoristico è indirizzato a seguire il decorso della malattia renale, nell’ottica di rallentarne l’evolutività e di prevenire le principali patologie co-morbide. Viene effettuata la valutazione degli stati di anemia correlati all’insufficienza renale e vengono attuate le misure di correzione, anche effettuando somministrazioni endovenose di ferro.
Effettuata l'erogazione di una dieta personalizzata, in collaborazione con il Servizio di Dietetica, il Day Service IRC ne monitora l'andamento.
Infine vengono trattate le complicanze acute sovrapposte, quali gravi alterazioni elettrolitiche o problemi di sovraccarico idrico.
Nelle fasi avanzate dell'IRC, è stato inoltre strutturato un “percorso educazionale”, effettuato in più incontri, con gli infermieri del settore ambulatoriale, corredato di materiale divulgativo con le informazioni necessarie per poter scegliere la modalità di cura dialitica più appropriata alle esigenze lavorative e personali del paziente. In questo modo ci si propone di valutare insieme la terapia dialitica che meglio si adatta alla situazione clinica e familiare della persona ammalata, adottare comportamenti che consentano di mantenere una buona qualità di vita, programmare l’inizio della terapia sostitutiva al momento giusto.

Nell’ambito del Day Service IRC esiste un ambulatorio espressamente dedicato ai pazienti che si trovano ormai in fase di insufficienza renale molto avanzata, già indirizzati verso un iter di progressivo avviamento alla terapia sostitutiva, che necessitano di una più stretta sorveglianza medica e di attenta programmazione, circa l’inizio del trattamento dialitico (ambulatorio pre-dialisi).
Quando le condizioni cliniche e gli esami ematochimici, facciano prevedere la necessità di iniziare a breve il trattamento dialitico, il Day Service IRC ha approntato un percorso specifico per l’allestimento dell’accesso vascolare per l'emodialisi o per il posizionamento del catetere peritoneale.
Per i pazienti idonei al trapianto di rene, si iniziano ad effettuare, già in fase pre-dialitica, tutti gli accertamenti necessari all’inserimento in lista trapianto compreso l'eventuale studio di potenziali donatori viventi.

La periodicità dei controlli in Day Service: i tempi di controllo sono scanditi sia  in base al grado di compromissione della funzione renale sia in base alle problematiche cliniche di ciascuna persona.

La Documentazione rilasciata all’utente:
Documentazione sanitaria:  al termine di ogni visita al paziente viene rilasciato il referto scritto al medico curante mediante modulistica aziendale. Il referto contiene: diagnosi, inquadramento della situazione renale, i principali parametri ematochimici, la terapia impostata. Viene inoltre rilasciato un promemoria contenente la data di programmazione del controllo successivo. Viene consegnata copia degli esami ematochimici effettuati. Inoltre vengono rilasciati i certificati per l’esenzione di patologia e il Piano Terapeutico per i farmaci che lo prevedono.
Documentazione non-sanitaria: ai pazienti vengono consegnati opuscoli informativi sulla malattia renale cronica e sulle terapie che è necessario fare. Inoltre, in occasione del percorso educazionale viene rilasciato materiale illustrativo finalizzato a conoscere le modalità di trattamento dialitico.

Informazioni utili 

Contatti

Per quesiti relativi all’attività svolta in Day Service  ci si può mettere in contatto con le Dr.sse D.C. Cannarile/A. Boneschi o con la Caposala Sig. ra Cinzia Fabbri.

Telefono: 051 2142481/0512142541/051 344905 per le urgenze