Degenza Gastroenterologia
Unità operativa:
R

Dove si trova
Dove si trova
R
Contatti
Coordinatore tecnico/
infermieristico
-

Nel
reparto di Gastroenterologia vengono ricoverati pazienti affetti da malattie
gastroenterologiche che necessitano di un rapido inquadramento clinico e/o
trattamento terapeutico (patologie epatiche: epatiti acute e cirrosi
complicata, diagnosi, studio e selezione di pazienti affetti da malattie epatiche
croniche da inserire in lista di attesa trapianto e trattamento di complicanze
post trapianto, terapia subintensiva delle malattie infiammatorie croniche
intestinali severe o complicate, itteri colestatici per il trattamento
endoscopico e/o litotrissia extracorporea della litiasi delle vie biliari,
diagnosi e terapia delle neoplasie delle vie biliari. Trattamento subintensivo
delle pancreatititi acute e croniche, diagnosi e stadiazione pre-operatoria e
terapia palliativa delle neoplasie del pancreas. Diagnosi, stadiazione
pre-operatoria e terapia palliativa dei tumori dell’esofago, stomaco e
colon-retto. Diagnosi e trattamento locoregionale dell’epatocarcinoma.
Diagnosi, terapia subintensiva ed endoscopica delle emorragie digestive.
Inquadramento diagnostico e terapia endoscopica delle alterazioni motorie dell’esofago,
dell’acalasia cardiale). Successivo eventuale trasferimento anche presso altri
siti di degenza una volta concluso il percorso previsto.Informazioni di Reparto (versione stampabile in formato .pdf)

Informazioni utili 

Responsabile di reparto: Franco BazzoliSedi: Padiglione
5 (nuove patologie), quarto piano, ALA BContatti: Coordinatore Tecnico Infermieristico Gianni Vitaletel. 051 2149112, 051 2144113 (dal lunedì al venerdì dalle ore
9.00-13.30, 14.00-15.15)fax 051 6364112Ricoveri posti di letto e tempi di attesa: La nostra unità operativa dispone in totale di 20 posti letto. Tutte le stanze sono di 2 posti letto munite di bagni in camera.23. La prenotazione di ricovero viene inserita in un sistema informatico che consente la selezione dei pazienti da ricoverare in modo trasparente mediante un sistema a punteggio. In base a tale sistema vengono suddivisi in Classi di Priorità (A: ricovero entro 30 giorni, B: ricovero entro 60 giorni, C ricovero entro 180 giorni, D: ricovero oltre 180 giorni). Il punteggio per il ricovero viene determinato dalla somma dei singoli punteggi che tengono conto del tipo e gravità della malattia, dalla disponibilità di posti per l’esecuzione di procedure diagnostico-terapeutiche (ERCP, mucosectomie, dissezioni sottomucose, polipectomie difficili, PEG, posizionamento di endoprotesi, dilatazioni, termoablazioni, TIPS, chemioembolizzazioni), dal tempo in lista di attesa e dalla presenza di criteri per ricovero urgente quali:   . Neoplasia in cui la rapida definizione diagnostica/terapeutica può modificare la storia naturale della malattia.   . Complicanze maggiori in pz con cirrosi epatica (Peritonite batterica spontanea, Encefalopatia porto-sistemica, )     . Complicanze in pz con IBD (Ascesso addominale, subocclusione)   . Complicanze in pazienti con  trapianto epatico (alterazione funzionalità epatica, infezioni, alterazioni vascolari o biliari passibili di trattamento)              . Ittero colestatico ingravescente   . Grave stato clinico