Ambulatorio FUO (Febbre di Origine Sconosciuta)
Unità operativa:
R

Dove si trova
R
Contatti

Accettazione tel. 051 2142802

Coordinatore tecnico/
infermieristico
-

L'Ambulatorio è dedicato alla  diagnosi differenziale di:

  1. Febbre persistente da almeno 3 settimane di causa non ancora diagnosticata nonostante ripetuti accertamenti (FUO),
  2. Alterazione indici flogosi persistente oltre le 3 settimane a causa non identificata (IUO),
  3. Linfoadenomegalie e splenomegalie di causa non ancora diagnosticata. A quanto ci è noto attualmente è l’unico ambulatorio espressamente dedicato alla FUO dell’ adulto presente in Italia.

Portare avanti i work-up diagnostici in questo ambito richiede competenze cliniche trasversali nonché l’indispensabile supporto di una rete di interdisciplinare.

L’attività clinica  è rivolta a pazienti adolescenti ed adulti

Servizi

Prestazioni effettuate direttamente all’interno della struttura:

  • Esami ematochimici, sierologici, esami su feci, urine ed espettorato.
  • ECG

Prestazioni non effettuabili all’interno della struttura:
Le prescrizioni di tutti gli accertamenti esterni vengono stilate direttamente  dai medici dell’ambulatorio.  Gli esami strumentali che richiedono l’effettuazione in tempi rapidi oppure gravati da lunghe lista d’attesa vengono prenotati direttamente dal servizio. Tutta la diagnostica invasiva sia da effettuare  in regime ambulatoriale che di degenza viene organizzata dallo staff dell’ambulatorio

Informazioni utili 

Accesso, prenotazione e tempi di attesa

Il primo accesso presso l’ambulatorio FUO può avvenire:

  • dal Reparto di degenza dell’U.O. di Malattie Infettive mediante richiesta e-Visit
  • dal DH della U.O. di Malattie Infettive con richiesta di visita infettivologica di controllo al momento della dimissione, con chiave MINFE-FUO o MINFE-DEDICATI-FUO (prenotazione con Easy Cup o PDA pad 1, 5 o 17);
  • da altri ambulatori dell’U.O. di Malattie Infettive con richiesta di vista infettivologica di controllo con chiave MINFE-DEDICATI-FUO tramite Easy Cup o PDA o telefonicamente al 051 4206223
  • da altri reparti del S.Orsola o altri ospedali, se già visti dal consulente infettivologo, con richiesta di visita infettivologica di controllo con chiave MINFE-DEDICATI-FUO tramite PDA o telefonicamente al 051 4206223
  • da altri Reparti del S.Orsola (se non visti dal consulente infettivologo) e da altri ambulatori del S.Orsola, tramite richiesta di prima visita infettivologica con chiave VIS-INF-FUO o tramite Easy Cup o PDA o telefonicamente al 051 4206223;
  • da altri DH o DS, mediante richiesta e-Visit o telefonicamente tramite l’accettazione del Padiglione 6 al numero 051 2144204
  • dal curante con richiesta di prima visita infettivologica non urgente con quesito diagnostico FUO, tramite CUP metropolitano/farmacie.

Prenotazione controlli:   le visite successive sono programmate direttamente dallo specialista infettivologo al termine della valutazione ambulatoriale

Urgenze e urgenze differibili: Non è previsto l’accesso in urgenza per la prima visita che comunque risulta usualmente disponibile in tempi ragionevoli. Nel caso però che i medici che hanno in carico il paziente ravvisassero reali situazioni di urgenza, sarà opportuno od il  contatto telefonico diretto con il responsabile dell’ambulatorio per presentare il caso od un invio in urgenza (24 h o differtita) presso l’ambulatorio urgenze della UO Malattie Infettive.  E’ previsto che pazienti con FUO che per ragioni varie non siano gestibili ambulatorialmente,  previa valutazione del caso, possano effettuare il percorso diagnostico in regime di degenza.

Equipe

Equipe infermieristica:
Angela Basetti
Ermelinda Costantini
Valeria Cesari
Miria Di Vizio
Rosa Tagliente
Simona Varani

Personale di supporto:
Maria Bevilacqua
Maria Grazia Martinelli
Vilma Quaranta