Ambulatorio di diabetologia pediatrica

Ambulatorio di diabetologia pediatrica

Responsabile dell'ambulatorio/sezione

Zucchini S.

Sedi

Padiglione 16, primo piano.

Contatti

lunedì e giovedì ore 15.00-18.00
martedì mercoledì  venerdì ore 9.00-13.00
tel. 051 6363242  -  fax 051 6364640

Patologie trattate: Diabete tipo 1 e 2, diabete monogenico, iperglicemie occasionali

Il servizio fornito: L'attività dell'ambulatorio è dedicata a bambini, adolescenti e giovani adulti affetti da diabete di tipo 1, 2 e monogenico seguiti presso il Programma di Endocrinologia (che è sede del Centro Regionale per la Diabetologia Pediatrica). Vengono effettuate, anche da P.S., consulenze riguardanti le iperglicemie occasionali. Nel corso delle visite di follow-up, vengono valutate l'esito degli accertamenti eseguiti, il diario glicemico e/o scaricati i dati del glucometro su PC e l'aderenza del bambino e della famiglia all'automonitoraggio della glicemia e all’autogestione del diabete. Viene effettuato l'adattamento della dose insulinica e alla dieta specifica con conteggio dei carboidrati. Nei pazienti che utilizzano il microinfusore vengono valutati il profilo basale ed i boli con l'utilizzo della conta dei carboidrati. Viene inoltre effettuato lo scarico dati sia del profilo insulinemico, che di quello glicemico per i soggetti che utilizzano il sensore glicemico. Viene effettuata la misurazione della HbA1c da sangue capillare. Viene effettuata l’educazione terapeutica riguardante l’autogestione della malattia diabetica. Vengono eseguite consulenze dietologiche e compilate diete individualizzate. Viene effettuato il posizionamento dei microinfusori nei pazienti che, seguendo le linee guida nazionali, vengono passati dalla terapia tradizionale multi-iniettiva alla terapia con pompa. Il centro esegue lo screening per le malattie autoimmuni associate (tiroidite, malattia celiaca) e per le complicanze del diabete: in particolare della retinopatia mediante foto-fundus e della nefropatia mediante microalbuminuria. Vengono inoltre fornite le certificazioni previste dalla legge per la fornitura dei presidi diagnostici, il materiale di consumo di microinfusori e sensori, il rilascio della patente di guida, l'attività sportiva e la documentazione per la legge 104. Annualmente, o più spesso se necessario, il paziente viene inviato alla dietista per verificare l'adeguatezza del programma dietetico e per eseguire il training sul conteggio dei carboidrati. Vengono somministrati questionari di tipo psicologico volti ad indagare eventuali disagi del bambino e della famiglia e, in casi selezionati, si programmano brevi psicoterapie. L'Assistente Sanitaria ed i medici dell’ambulatorio si occupano dei contatti con le strutture territoriali e la scuola, soprattutto all'esordio della malattia. Dopo l’età di 20 anni viene organizzato il trasferimento alla diabetologia degli adulti. Il medico referente insieme all’Associazione Giovani Diabetici di Bologna organizza i campi scuola nella misura di 2 all’anno. Annualmente il medico referente e le dietiste organizzano corsi sul conteggio dei carboidrati.