Day Surgery e Week Surgery R

Dove si trova
R
Contatti

La Day Surgery è un regime di ricovero che non prevede pernottamenti: l'ingresso, l'intervento e la dimissione avvengono di norma nello stesso giorno. La Week Surgery, invece, prevede un ricovero di non più di 5 giorni. Entrambi i regimi di ricovero vengono eseguiti presso l'Ospedale di Budrio. La valutazione anestesiologica preoperatoria e gli esami pre-ricovero, invece, vengono eseguiti al Padiglione n° 5 del Policlinico di Sant'Orsola, nell'area per il pre-ricovero.

 

 

Informazioni utili 

La procedura del ricovero

 

Il ricovero programmato è predisposto da un medico dell'Unità Operativa dopo visita specialistica presso uno degli ambulatori. Nel momento in cui viene posta  l'indicazione alla terapia chirurgica in regime di Day Surgery, il paziente viene inserito nella lista di attesa e, dopo aver firmato un consenso informato, riceve un libretto informativo da portare con sè il giorno del ricovero. Durante la prima visita medica al paziente vengono spiegati gli esami diagnostici da effettuare prima del ricovero e le modalità dell'intervento chirurgico a cui verrà sottoposto. Il referente infermieristico della Day Surgery contatta telefonicamente il paziente per fissare una data per la esecuzione della visita anestesiologica e degli esami laboratoristici e una data presunta per l'intervento chirurgico.

Nel corso della visita anestesiologica viene valutata l'esigenza di ulteriori indagini diagnostiche (ad esempio prelievi del sangue, radiografia del torace ed ECG), che vengono effettuati possibilimente nell'arco della mattinata. Nella stessa occasione viene anche illustrata e concordata la tecnica anestesiologica, raccolto il consenso informato per la stessa ed emesso il giudizio di operabilità, fatte salve naturalmente le verifiche dei risultati delle indagini. La verifica degli esami strumentali e laboratoristici spetta all'anestesista: in caso di riscontro di esami alterati e in presenza di un'anomalia tale da pregiudicare l'operabilità, gli esami diagnostici possono essere ripetuti o completati con altri accertamenti. Se dopo queste ulteriori controlli si verifica la non idoneità del paziente per la procedura di Day Surgery, si procede affinche il percorso operatorio possa avvenire in regime di ricovero ordinario o di Week Surgery. 

Se risulta idoneo alla procedura chirurgica in Day Surgery, al momento dell'ingresso nel reparto al paziente viene chiesto il consenso per il trattamento dei dati personali nel rispetto della legge sulla privacy. Si procede quindi all'assegnazione del posto letto ed alla preparazione del paziente all'intervento chirurgico con eventuale somministrazione di farmaci preoperatori.

In mattinata il paziente viene poi accompagnato in sala operatoria dove viene sottoposto all'intervento chirurgico di solito in anestesia locale o loco-regionale anche se è possibile eseguire una anestesia generale, a discrezione del chirurgo e dell'anestesista. Al rientro in reparto il paziente riceve l'assistenza del personale infermieristico che provvede al controllo dei parametri vitali e alla sua graduale mobilizzazione ed autonomizzazione.

Nel pomeriggio è poi compito del chirurgo e dell'anestesista valutare il decorso postoperatorio ed i criteri di dimissibilità del paziente. Se non si sono verificate complicanze postoperatorie, nel tardo pomeriggio si procede con le dimissioni. In caso contrario, può rendersi necessario il trasferimento del paziente nel reparto di degenza ordinaria al Padiglione n° 5. 

Tutti i pazienti devono infine recarsi presso il nostro ambulatorio divisionale o quello proctologico, a distanza di 3-4 giorni dall'intervento, per una medicazione ed una visita di controllo. In tale occasione verranno programmate le successive medicazioni o le visite di follow up.