Cisti epatiche semplici

Cos'è 

Accumulo di materiale fluido di natura benigna che si forma all’interno del fegato.

Come si manifesta 

Le cisti semplici del fegato (da distinguere dalle cisti parassitarie) sono delle lesioni benigne che si formano all’interno del tessuto epatico. Possono essere descritte come piccoli sacchetti delimitati da una parete sottile e acellulare e contenenti un fluido prodotto dalla loro stessa parete. Sono del tutto asintomatiche, tanto che nella maggior parte dei casi vengono individuate casualmente durante un visita di controllo. Se la ciste raggiunge una dimensione anomala, tuttavia, può esercitare una pressione sul tessuto epatico circostante e quindi provocare un dolore sordo all’addome. Allo stesso modo, il movimento di una ciste all’interno del fegato provoca un fastidio acuto, mentre la rottura di una di queste raccolte può causare un’infezione o un ascesso epatico.

Origine 

Le cause che portano alla formazione delle cisti epatiche semplici non sono ancora state individuate con certezza.

Come si accerta 

Le cisti vengono solitamente individuate nel corso di un’ecografia di controllo. A volte i medici possono scegliere di approfondire la diagnosi con Tac o risonanze magnetiche, o valutare la funzionalità epatica (che in genere non viene compromessa da queste formazioni) attraverso esami del sangue.

Trattamenti 

In genere le cisti vengono solamente monitorate. Tuttavia, se e quando si ingrossano fino a diventare dolorose, è possibile intervenire chirurgicamente svuotandole e drenando il fluido nella cavità peritoneale.

L'elenco include alcuni dei possibili trattamenti correlati, è indicativo e non sostituisce la prescrizione medica
-