Tariffe per la valutazione di studi ed emendamenti da parte del CE AVEC

Con Delibera di Giunta Regionale n.384 del 19 marzo 2018 avente ad oggetto "Determinazione delle tariffe e dei compensi dei membri dei Comitati Etici Regionali" pubblicata sul BURER n.97 del 18.04.2018 (Parte Seconda), sono state definite le tariffe per la valutazione degli studi/emendamenti da parte dei Comitati etici di Area Vasta, come da tabella di seguito riportata.


Le tariffe sottoindicate per la valutazione degli studi/emendamenti sono da intendersi indipendenti dal numero di centri partecipanti, fatto salvo che la sottomissione per i vari centri avvenga in maniera contestuale. Solo in questo caso potrà essere versata una singola quota per studio/emendamento e della contestuale sottomissione deve essere dato riscontro nella/e lettera/e di intenti.


 

TIPOLOGIA DI VALUTAZIONE IMPORTO IN EURO
Valutazione protocollo clinico sperimentale con espressione di parere unico (sperimentazione clinica di medicinale) 8.500,00
Valutazione protocollo clinico sperimentale (sperimentazione clinica di medicinale, sperimentazione clinica interventistica non di medicinale, sperimentazione clinica di dispositivo medico) 7.000,00
Valutazione studio osservazionale (prospettici e retrospettivi) 6.000,00
Valutazione emendamento sostanziale (tutti gli studi) 1.500,00
Valutazione emendamento non sostanziale ed emendamento sostanziale notificato 0

Tali tariffe saranno applicate per gli studi ed emendamenti sottoposti per la seduta di Giugno 2018 e successive.

Si precisa che per gli studi condotti presso tutte le strutture di competenza del CE AVEC dovrà essere versata la tariffa sulle coordinate bancarie aziendali di AOUBO sotto riportate.

Il pagamento della quota fissa di diritto per la valutazione del protocollo di sperimentazione e degli emendamenti da parte del Comitato Etico dovrà avvenire anticipatamente alla seduta a mezzo di Bonifico Bancario a favore dell'Azienda Ospedaliero - Universitaria di Bologna Policlinico S.Orsola Malpighi e la ricevuta/distinta bancaria dell'avvenuto pagamento (ovvero la copia della distinta/ricevuta emessa dall'Istituto di credito che certifica l'effettivo avvenuto pagamento, dunque NON l'ordine di pagamento o conferma di avvenuta trasmissione alla banca o istituto stesso), corredata pertanto dal codice di operazione di riferimento (CRO/TRN o altro codice analogo in uso da istitutti o banche estere), dovrà essere inviata contestualmente alla richiesta di parere quale parte integrante della documentazione.

Le tariffe non sono dovute nell'ipotesi di studi proposti dal Ministero della Salute o da altra Autorità regolatoria, da Aziende USL, Aziende Ospedaliero-Universitarie, IRCCS, Università e comunque in tutti i casi in cui lo studio venga presentato come "no-profit".

IBAN per l'esecuzione del bonifico intestato a:

IRCCS - Azienda Ospedaliero-Universitaria di Bologna
Policlinico S.Orsola-Malpighi
Via Albertoni, 15
40138-Bologna
Codice Fiscale e Partita I.V.A.: 92038610371

IBAN: IT48M0306902520100000300030

BANCA INTESA SAN PAOLO

CODICE BIC/SWIFT (per i bonifici dall'estero) BCITITMM

Si fa presente l'obbligo di indicare la causale di versamento:

nel campo causale inserire sempre la dicitura "CE" seguita nel seguente ordine dai riferimenti puntuali alla sperimentazione (ordine decrescente per importanza):

  • Codice protocollo clinico o protocollo di studio (va sempre indicato)
  • Codice identificativo dell'Emendamento (va sempre indicato qualora si tratti di sottomissione di Emendamento sostanziale)
  • il cognome del PI/Sperimentatore responsabile del Centro Locale (va sempre indicato)
  • l'acronimo o denominazione abbreviata del Promotore/Sponsor (in caso di pagamento da parte di una C.R.O. il nome del Promotore/Sponsor va sempre indicato)
  • la denominazione abbreviata della struttura afferente ad AVEC presso cui verrà condotto lo studio (ad es. "IRCCS AOUBO" va utilizzata come sigla abbreviata in vece di "IRCCS Azienda Ospedaliero-Universitaria di Bologna Policlinico S.Orsola-Malpighi", dicitura completa e corretta, ma troppo lunga per poter esser inserita nei limiti di spazio/caratteri solitamente disponibili nella causale)