Corpoplastica di raddrizzamento

Cos’è 

La corpoplastica è un intervento di raddrizzamento del pene, necessario a correggere la curvatura del genitale maschile visibile durante l’erezione. Le tecniche chirurgiche che permettono di raggiungere questo scopo sono diverse, ma tutte prevedono di accorciare il lato convesso dei corpi cavernosi in anestesia locale o generale. Per prima cosa si pratica un’incisione nella cute del pene, dopodiché si provoca l’erezione dell’asta attraverso l’iniezione di alcuni farmaci. Una volta che il pene ha raggiunto la massima erezione, si procede con l’identificazione del punto di massima curvatura sul lato convesso e con l’intervento sui copri cavernosi in modo da raddrizzare l’asta.

A cosa serve 

L’intervento serve a raddrizzare l’asta del pene quando questa presenta una curvatura congenita eccesiva. Non tutte le curvature, infatti, devono essere necessariamente corrette: in genere si opera quando il paziente fatica a raggiungere l’orgasmo o se la curvatura ha delle conseguenze a livello psicosessuale.

Percorsi introduzione strutture
-