Dove si trova
-
Contatti
Coordinatore tecnico/
infermieristico
-

Il Servizio di Medicina Nucleare esegue esami scintigrafici e tomoscintigrafici (SPET), esami PET, ecografie tiroidee e paratiroidee, visite e agoaspirazione dei noduli tiroidei per esami citologici e terapie con 131I-Na ambulatoriali.
 

     
 

Informazioni utili 

Diagnostica

Informazioni relative a scintigrafie: consultare la pagina web relativa ad accesso e prenotazione nella sezione 'Medicina Nucleare Convenzionale' oppure chiamare il numero 051 2143173

Informazioni relative a scintigrafie miocardiche: consultare la pagina web relativa ad accesso e prenotazione nella sezione 'Medicina Nucleare Convenzionale'

Informazioni relative a ecografie: consultare la pagina web relativa ad accesso e prenotazione nella sezione 'Medicina Nucleare Convenzionale' oppure chiamare il numero 051 2143177

Informazioni inerenti alla diagnostica ambulatoriale tiroidea (ago aspirati): consultare la pagina web relativa ad accesso e prenotazione nella sezione 'Medicina Nucleare Convenzionale' oppure chiamare il numero 051 2143202

Informazioni relative a esami PET: consultare la pagina web relativa ad accesso e prenotazione nella sezione 'PET' oppure chiamare il numero 051 2143957

Attività didattica-formativa

Organizzazione di seminari tematici di diagnostica per immagini settimanali in collaborazione con la radiologia e la radioterapia. Attività di formazione per studenti del corso di laurea in Medicina e Chirurgia e del corso di laurea breve per Tecnici di Radiologia. Sede della scuola di specializzazione in Medicina Nucleare dell’Università degli Studi di Bologna.

Attività di ricerca

Attività di ricerca clinica in particolare nel campo della diagnostica PET in oncologia. Sviluppo di nuovi radiofarmaci PET in oncologia.

Percorsi diagnostici e terapeutici

Percorso Diagnostico-Terapeutico Aziendale per la Gestione dei Pazienti con Tumore della Mammella:

la nostra Unità Operativa si è impegnata nell’esecuzione di tutte quelle procedure Medico Nucleari richieste nel percorso Aziendale del Tumore della Mammella.
In particolari esegue, ove richiesto, la ricerca del linfonodo sentinella (da eseguirsi entro le 12-18 ore che precedono l’intervento chirurgico), contribuisce alla localizzazione stereotassica dei noduli o delle calcificazioni sospette in collaborazione con i responsabili del Centro Mammografico (12-18 ore prima dell’intervento chirurgico).
Nella fase successiva post chirurgica ( follow-up ) esegue prestazioni medico nucleari a favore dei pazienti oncologici riservando in particolare accessi privilegiati per pazienti ricoverati o in post ricovero e/o in regime di Day Hospital.

Il ruolo della Medicina Nucleare in questo percorso pertanto si limita alla erogazione di prestazioni a favore di ammalati sia ricoverati che ambulanti favorendo il regolare svolgimento delle prestazioni nei tempi utili che in genere vengono concordati direttamente con i clinici in quanto l’esecuzione deve essere in stretto rapporto con i tempi dell’intervento chirurgico.

Percorso diagnostico terapeutico assistenziale per la gestione dei pazienti con tumori tiroidei differenziati

Il percorso è rivolto ad uniformare nell’ambito dell’Azienda la gestione di questa patologia relativamente frequente, garantendo tempi di attuazione adeguati al tipo di patologia.
Il percorso mira a coordinare le numerose figure professionali che sono richieste (Endocrinologi, Medici Nucleari, Chirurghi, Anatomo-patologi, Radioterapisti) al fine di razionalizzare ed ottimizzare i tempi necessari tra uno step e l’altro del percorso, oltre a garantire adeguati standard qualitativi e tecnico-scientifici per mezzo di un costante aggiornamento, di continui scambi informativi e di verifiche periodiche dei risultati.

Il ruolo della Medicina Nucleare in questo percorso è molteplice, in quanto si inserisce sia nella fase iniziale clinico-diagnostica (valutazione clinica, esecuzione delle indagini diagnostiche necessarie: ecografia, scintigrafia, agoaspirazione dei noduli per esame citopatologico), sia nella fase terapeutica (scintigrafia cervico-mediastinica per una valutazione del residuo post-chirurgico al fine di ottimizzare la successiva radioterapia metabolica, nonchè stadiazione della malattia post radioterapia mediante una scintigrafia T.B. utilizzando la dose terapeutica di 131I, sia nel successivo follow-up mediante l’esecuzione di scintigrafie TB con 131I e/o dosaggio dei marker tumorali (con e senza stimolo con TSH umano ricombinante).

Percorsi Diagnostico-Terapeutico Aziendali in fase di attivazione.

L'Unità Operativa di medicina Nucleare, per le peculiarità delle attività che le sono proprie, sta assumendo un ruolo diagnostico “trasversale” sempre più importante e definito in molti dei percorsi diagnostico-assitenziali che stanno prendendo avvio a livello Aziendale.
Ha pertanto aderito ed ha dato la sua massima disponibilità a portare avanti, secondo le modalità che emergeranno e di cui si sta discutendo, a svolgere tutte le attività diagnostiche che le sono o che le saranno proposte, in particolare in campo oncologico.
In questo settore infatti le indagini sia di Medicina Nucleare tradizionale che PET hanno ormai assunto un riconosciuto e fondamentale ruolo clinico-diagnostico che in genere trova la sua massima utilità sia nella fase di preparazione all’intervento chirurgico che in quella successiva di stadiazione e follow-up.
Un ulteriore campo di applicazione delle indagini Medico Nucleari, specie per quel che riguarda la diagnostica PET, è quello che si sta aprendo nella valutazione precoce della risposta alla terapia. In questo settore le indagini morfo-funzionali PET, per le informazioni di carattere sia metabolico che morfologico molto precise che sono in grado di fornire, si stanno ormai ritagliando un ruolo di indagini indispensabili per guidare il clinico nella più corretta gestione delle terapie oncologiche valutandone precocemente gli effetti metabolici.
Questi effetti metabolici infatti garantiscono la evidenza precoce dell’efficacia o meno delle terapie intraprese ed in genere sono in grado di precorrere gli effetti puramente morfologici che le indagini più tradizionali (Eco, TC e RMN) sono in grado di mettere in evidenza.

Attività in libera professione

Qualora l’utente esterno desideri prenotare una prestazione ambulatoriale in Libera Professione con un nostro Specialista, può farlo attraverso i seguenti canali:

Ogni professionista eroga in giorni e orari concordati con l’Azienda e le tariffe delle prestazioni sono diversificate per ogni specialista. Le tariffe delle prestazioni sono comunicate al momento della prenotazione.

Programmi, settori, moduli ed altre attività