Chirurgia orale e maxillo facciale

Dove si trova
-
Contatti

Segreteria tel. 051 2143614
Fax: 051 2143641
E-mail: maxillo@aosp.bo.it

Coordinatore tecnico/
infermieristico
-

L'Unità Operativa si occupa della patologia oncologica, malformativa/dismorfica e traumatologica del massiccio facciale, avvalendosi di tecnologie sofisticate per lo studio approfondito e tridimensionale del volto, nonché per la progettazione ed esecuzione di interventi chirurgici di alta complessità.

Rappresenta un centro di riferimento nazionale per la patologia tumorale minore e maggiore del distretto Maxillo-Facciale (massiccio facciale, cavo orale, ghiandole salivari maggiori e minori, patologia orbitaria etc), malformativa del volto, dell'adulto (dismorfie dento-scheletriche) e pediatrica (malformazioni congenite). Le moderne tecnologie utilizzate presso l'U.O. di Chirurgia Orale e  Maxillo-Facciale permettono di raggiungere i risultati estetico-funzionali predicibili in tutti i campi di applicazione, quando necessario associati tecniche di ricostruzione microvascolare, avvalendosi della collaborazione dell' U.O. di Chirurgia Plastica.

Vengono inoltre trattatre problematiche che richiedano trattamenti di Chirurgia orale di base e avanzata (lesioni odontogene e cistiche dei mascellari, lesioni preneoplastiche, disodontiasi complesse etc.) e di Chirurgia preprotesica.

 

Strutture introduzione malattie curate
-
Strutture introduzione visite ed esami
-
Strutture introduzione percorsi di cura
-
Informazioni utili 

Attività didattica-formativa

Presso l'Unità Operativa di Chirurgia  Maxillo-facciale si svolge il tirocinio teorico-pratico per la formazione dei giovani medici ed odontoiatri iscritti al Corso di laurea in Medicina e Chirurgia e di Odontoiatria-Protesi Dentaria.
Gli studenti vengono attivamente coinvolti nell'attività clinica e chirurgica quotidiana, avendo così la possibilità di avvicinarsi ad una branca altamente specialistica quale è la nostra.
Dal 2003 è presente e attiva la Scuola di specializzazione di Chirurgia maxillo-facciale attualmente federata con l’ Università degli Studi di Parma: i medici in formazione specialistica svolgono attività assistenziale continua sotto il coordinamento delle figure dei medici strutturati seguendo piani di studi e protocolli finalizzati a una loro corretta formazione.

Attività di ricerca

All’interno dell’Unità Operativa di Chirurgia Orale e Maxillo-Facciale vengono abitualmente svolte attività di ricerca, approvate dal Comitato Etico Aziendale, al fine di offrire ai propri pazienti le metodiche più idonee ed all’avanguardia per il trattamento delle varie patologie.

I pazienti coinvolti nei vari protocolli di ricerca vengono esaustivamente informati dei vari aspetti della ricerca stessa e a loro viene richiesta l’autorizzazione mediante l'acquisizione del consenso informato.

Tutti i medici dell’Unità Operativa, strutturati, contrattisti e specializzandi, partecipano attivamente alle attività di ricerca mediante la pubblicazione di articoli su riviste scientifiche nazionali ed internazionali e con la produzione di comunicazioni congressuali.

Gli stessi medici effettuano periodi di formazione ed aggiornamento in italia e all’estero.

 

Tecnologie

L’Equipe chirurgica ha fondato il “3D Face Lab” e collabora attivamente con gli ingegneri ed i tecnici del “Laboratorio di Bioingegneria” del Policlinico. Grazie a tali laboratori i progetti di ricerca della Unità Operativa vengono attuati, permettendo quindi l’esecuzione di interventi chirurgici avanzati mediante l’ausilio di nuove tecnologie.

La tecnologia su l’U.O. di Chirurgia Maxillo-Facciale può fare affidamento è rappresentata da:

  • Sistema Fotogrammetrico 3DMD, per l´acquisizione ultra-veloce di superfici in campo medicale. La fotogrammetria è utilizzata con successo  per l'acquisizione del volto nelle fasi preoperatorie di interventi di chirurgia ortognatica (La Chirurgia 3D);
  • Software  di progettazione,  permettono la programmazione di interventi di chirurgia maxillo-facciale. L’ equipe chirurgica, in fase pre-operatoria, programma e la realizzazione di diverse ipotesi di intervento. Allo stesso tempo permettono, grazie alla tecnologia CAD-CAM (computer aided design - computer aided manufacturing), la produzione di protesi personalizzate per il singolo paziente;
  • Stampante 3d, mediante la quale è possibile stampare i modelli anatomici specifici del singolo paziente, guide di taglio chirurgiche e/o bite occlusali utili per l’esecuzione del progetto preoperatorio;
  • Navigazione Intraoperatoria,  consente di  trasferire nella realtà, ovvero in sala operatoria, il progetto chirurgico, realizzato mediante software di simulazione.  Come il navigatore di un’automobile permette di riconoscere la propria posizione su una carta geografica in tempo reale, il navigatore chirurigico permette di riconoscere la posizione  delle mani dell’operatore sul progetto chirurgico eseguito su un esame radiografico. Questo è possibile importando nel navigatore il file del progetto preoperatorio e controllando direttamente la posizione, in tempo reale, dei segmenti ossei mobilizzati o della malattia neoplastica,  derivandone una maggiore accuratezza chirurgica.

 

Attività in libera professione

Qualora l’utente esterno desideri prenotare una prestazione ambulatoriale in Libera Professione con un nostro Specialista, può farlo attraverso i seguenti canali:

Ogni professionista eroga in giorni e orari concordati con l’Azienda e le tariffe delle prestazioni sono diversificate per ogni specialista. Le tariffe delle prestazioni sono comunicate al momento della prenotazione.
Di seguito l'elenco dei professionisti che svolgono attività in libera professione: